Stefania Filippini terapeuta cani

Problemi Comportamentali del Cane? Ecco un altro consiglio!

(Torna indietro)

CONSIGLIO PER FAR IN MODO CHE IL CANE COMPRENDA CORRETTAMENTE QUELLO CHE VOGLIAMO TRASMETTERGLI E PER ATTIRARE LA SUA ATTENZIONE !

Come possiamo fare per far sì che il cane comprenda il nostro messaggio?
Esiste un metodo per coinvolgerlo con efficacia?
E' possibile attirare l'attenzione del cane senza incorrere in problemi?

La risposta è si, certo che si. Nella maggior parte dei casi non si tratta di problemi comportamentali del cane, come si tende a credere in maniera erronea. Più che altro, possiamo dire è un difetto di comunicazione. E se è vero che non possiamo non comunicare, allora il nostro sforzo deve essere quello di adeguare il nostro stile alle caratteristiche del cane che abbiamo difronte. In questo modo possiamo migliorare al massimo la convivenza ed ottenere i risultati tanto sperati. Perchè in questo modo, siamo convinti, nessun problema comportamentale del cane (o presunto tale) può diventare un ostacolo!

Per ottenere ciò, dunque, è fondamentale che entriamo nell’ottica di sforzarci di “comunicare” e non di “parlare” con il cane. Quando ci rivolgiamo a lui cerchiamo di usare meno possibile il nostro linguaggio verbale ( frasi intere o diverse parole insieme) e cercare di adottare il loro linguaggio che è fatto di posture differenti, di espressioni facciali, di emissione di suoni, di ringhi, sguardi, di inviti al gioco, in base a quello che vogliamo ottenere.

Se ci pensate, in natura un branco di lupi (da cui il cane discende) riesce ad intendersi benissimo anche “senza parlare”, basandosi su tutt’altri strumenti a ciascuno dei quali corrisponde un significato e un messaggio che l’altro membro sarà in grado di cogliere. Quindi, se vogliamo un’intesa ottimale con il nostro amico, ci dobbiamo adeguare il più possibile al suo modo di comunicare e non viceversa; i nostri atteggiamenti, per essere credibili ed educativi, dovranno essere in linea con i loro comportamenti etologici di specie, cioè con i comportamenti che avrebbero avuto in natura per rispettarsi a vicenda.

Desideri maggiori informazioni?

Stefania Filippini
Cell. : +39 338 1207552
e-mail: stefania@educareuncane.it
Contatto facebook:

Per informazioni:

Accetto l'informativa privacy

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK