Stefania Filippini terapeuta cani

Kira: bisogno di una guida e non di un distributore di coccole

(Torna indietro)


Kira era una cucciola bellissima e veniva considerata come la bambina di casa, purtroppo umanizzandola.
Erano tutti persi dietro a lei, saturandola di coccole e dandogliele tutte vinte (logicamente a fin di bene), perché pensavano che fosse questo il giusto modo di educarla.
Invece, trascorso un po' di tempo, si stavano rendendo sempre più conto che qualcosa nella loro relazione non andava e che sarebbero sopraggiunti guai più seri.

Anche in loro presenza mordeva gli angoli dei mobili di casa in modo ostinato fino a romperli e quando andavano a brontolarla gli si rigirava contro ringhiando con prepotenza.
Mostrava lo stesso atteggiamento quando le veniva chiesto di scendere dal divano o di lasciare qualcosa che aveva rubato.
Quando qualche membro della famiglia le passava davanti lo rincorreva mordendogli le caviglie, polpacci e strattonandogli i pantaloni.

Dal momento che i suoi proprietari hanno capito con convinzione e sopratutto accettato la sua diversità di specie, la situazione è cominciata a migliorare fin da subito.
Kira finalmente veniva considerata come un cane e non più come un umano e di conseguenza lei ha ricambiato il loro lavoro dimostrando più rispetto e una chiara volontà di accettare con piacere la loro educazione.
Lavorando sul ristabilire una corretta relazione basata sul rispetto reciproco delle proprie identità di specie, su una comunicazione più chiara, credibile e sul ricreare un nuovo posizionamento gerarchico grazie anche a tecniche di psicoterapia animale tutti i problemi comportamentali citati sono spariti, così come i bisogni in casa o tirare al guinzaglio. 
Adesso si è ristabilito un giusto equilibrio ed un clima più sereno che permette loro di viversi in armonia.
Voler bene ad un cane non significa diventare un distributore di coccole, ma diventare ai suoi occhi la sua guida, il suo referente capace di insegnare tramite una buona educazione che, messa in pratica, giorno dopo giorno, contribuisce alla crescita del binomio e a far in modo che la convivenza con un cane diventi un valore aggiunto.

Desideri maggiori informazioni?

Stefania Filippini
Cell. : +39 338 1207552
e-mail: stefania@educareuncane.it
Contatto facebook:

Per informazioni:

Accetto l'informativa privacy

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK