Stefania Filippini terapeuta cani

Ettore: dal canile alla casa, difficile, ma con un bel finale

(Torna indietro)


Ettore era irruento, testardo, non obbediva ai proprietari, e non era molto socievole con le persone e con i cani a causa del suo passato trascorso in canile.
Aveva una lieve aggressività territoriale, mentre per quanto riguarda l'aggressività da possesso era un po' più marcata verso il divano che oramai era suo e ringhiava contro chi si sedeva.

Manteneva lo stesso comportamento minaccioso verso chi cercava di prendergli un suo gioco o la sua ciotola, anche se vuota, lo stesso discorso valeva per il guinzaglio e il suo collare.
L'aggressività da possesso era indirizzata verso gli estranei, non verso i proprietari comunque quest'ultimi non venivamno considerati dal cane minimamente e non mancava di ringhiare loro se qualcosa non "gli tornava".

Per quanto riguarda la cuccia, non intendeva metterci neanche una zampa, più volentieri dormiva accanto, per terra. Fuori tirava tanto al guinzaglio e quando gli andava cercava di dare una "pizzicata" ad un passante.

Rimpostando una corretta ed equilibrata relazione tra cane e proprietari basata sopratutto sulla chiarezza dei ruoli e dei ranghi, e su una chiarezza di comunicazione, adesso Ettore ha capito che la sua sopravvivenza dipende da loro, quindi li rispetta molto di più e ha smesso di essere prepotente anche verso gli estranei che entrano in contatto con tutto quello che prima riteneva suo.
Quando esce non si precipita più fuori dalla porta strattonando il suo conduttore, ma aspetta il suo invito ad uscire ed ha capito che una passeggiata più rilassata senza tirare è sicurament molto più piacevole e divertente.
Finalmente ha cominciato a stare sempre più tempo nella sua cuccia diminuendo man mano la sua ossessione per il divano e per il letto, lasciando questi spazi ai proprietari ed agli ospiti che entravano in casa.
Riassumendo, Ettore si è reso conto che per una buona convivenza all'interno del suo branco-misto esistono delle regole da rispettare anche per lui!!

Desideri maggiori informazioni?

Stefania Filippini
Cell. : +39 338 1207552
e-mail: stefania@educareuncane.it
Contatto facebook:

Per informazioni:

Accetto l'informativa privacy

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK